I giovani e la quarantena in una foto. E il dopo come sarà? 

i giovani e la quarantena

Com’è la quarantena vista con gli occhi di un adolescente?

Dieci ragazzi tra gli 11 e i 18 anni ce lo hanno raccontato attraverso la fotografiaDieci fratelli e sorelle di alcuni bambini del settore di Comunicazione Aumentativa Alternativa hanno preso parte al progetto fotografico “Aspiranti fotografi” realizzato online con il prezioso contributo di Alberto Scandalitta, che ha guidato i ragazzi in questa esperienza, portandoli a riflettere sul linguaggio della fotografia e il potere narrativo delle immagini. Un percorso che è diventato uno straordinario strumento per dare voce alle emozioni dei ragazzi e ascoltare i loro bisogni, in un momento eccezionale per tutti noi.

Cosa si aspettano gli adolescenti dal post Covid? Quanto siamo pronti per quello che verrà?

Giovedì 4 giugno, alle ore 17.30, ne parleremo con Luca Nicoli, psicologo, psicoterapeuta e psicoanalista che ci aiuterà a tracciare un ritratto dei nostri ragazzi, oggi e soprattutto domani: pensieri, emozioni, riflessioni.

Interverranno il fotografo Alberto Scandalitta, Mattia Formenton, presidente di Fondazione Benedetta D’Intino, Anna Erba, direttore sanitario del Centro Benedetta D’Intino. A moderare l’evento sarà Barbara Rachetti, disability manager e giornalista di Donna Moderna.

Per partecipare all’evento via Zoom, compilare il form con i propri dati:

https://bit.ly/quarantenainunafoto

 

Grazie a Donna Moderna per aver parlato di noi e del nostro progetto!

Qui il link dell'articolo: https://www.donnamoderna.com/news/societa/giovani-quarantena-fotografia