Sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione di Parliamone Insieme 

Parliamone Insieme 2020

Sono aperte le iscrizioni alla dodicesima edizione di “Parliamone insieme”, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Benedetta D’Intino e curata Settore di Psicoterapia del Centro che propone momenti di riflessione dedicati a genitori, futuri genitori, insegnanti, pediatri, psicologi, neuropsichiatri ed educatori.

Due incontri gratuiti aperti alla cittadinanza per capire cosa significa crescere con i bambini, tra genitorialità ed educazione, e comprendere i bisogni fisici ed emotivi dei bambini e degli adolescenti nella società di oggi.

Un’occasione per avvicinarsi ad una conoscenza integrata di ciò che dicono corpo e mente dei ragazzi, con un approfondimento su due tematiche:

  • Adolescenti fragili, 8 febbraio 2020
  • Gioco spontaneo e gioco digitale, 7 marzo 2020

I due appuntamenti di questa edizione saranno condotti da psicoterapeuti esperti in età evolutiva e pediatre di libera scelta e si svolgeranno a partire dal secondo fine settimana di febbraio 2020 presso la Sala Monicelli della Fondazione Benedetta D’Intino, in via Sercognani 17, Milano.

In allegato la locandina dell’iniziativa, con i due appuntamenti in programma.

 

La partecipazione è libera, previa prenotazione

telefonica allo 02/39263940 

o

tramite email, scrivendo a infocbdi@benettadintino.it

 

In allegato, è disponibile inoltre un un piccolo elenco di film da vedere con bambini e ragazzi, elaborato dal settore di Psicoterapia del Centro. I titoli proposti sono una traccia, che adatterete alla sensibilità vostra e dei vostri figli: una sensibilità mutevole, che cambia da persona a persona, e che si trasforma da situazione a situazione.

Perché il segreto per affrontare la complessità del vivere è raccontare e insegnare a raccontare. La lettura, il cinema, l’arte rappresentano fin dalla prima infanzia e poi in adolescenza un potente strumento nello sviluppo della relazione tra genitori e figli. Le fiabe della buona notte, i classici, gli ultimi casi editoriali, le visite nei musei, la visione dei film insieme ai genitori, ai fratelli, agli amici sono tutti strumenti che cooperano alla costruzione dell'identità.

Un’esperienza naturale. Gli esseri umani sono predisposti per le storie. Si tratta di accendere nei bambini e nei ragazzi interesse, curiosità e  divertimento.

Un’esperienza comunitaria. Crediamo che leggere, guardare un film, narrare non siano mai un’esperienza individuale. Entrare nel mondo della cultura e dell’immaginazione attraverso i libri e i film  significa prendere parte  a una grande conversazione collettiva!